Diario di un viaggio nel gusto

Questo blog è il diario di un'avventura che inizia, la mia avventura, condotta per sentieri che non mi sono del tutto nuovi ma che attraverso il loro andare mi condurranno ad esplorare nuovi lidi.... il verde è il colore che predominerà la mia strada, il suo profumo ne sarà l'aroma allietante e suadente... un percorso gastronomico, il mio, di vita, di credo... una scelta, uno stile, il mio ritmo... ricette che trarranno dalla terra il proprio profilo, che dell'erba avranno la gentilezza e la delicata essenza, il sapore avranno della semplicità e dei sensi saranno stimolo e soddisfazione.... Un viaggio nella cucina... con la creatività e la curiosità che sempre portano lontano...

umorale

umorale
trasparenze autunnali

venerdì 7 novembre 2014

TORTA CAROTE E MANDORLE ....non la solita!

Torta di carote e mandorle di Il sapore del verde
L'autunno ha portato la pioggia, il vento, gli allagamenti, ha portato cielo nero nero e grandine in abbondanza. Ha colorato il panorama di una nebbiolina sottile che è acqua riversata dal cielo alla terra, acqua in movimento. 
Mi piace l'alternarsi delle stagioni, mi piace l'attesa del mutamento che con quelle avviene, l'aria che cambia profumo, il quadro che incornicia la mia finestra che si riga, si illumina, si spegne.....
Anche la cucina si trasforma e le emozioni che in questo tempio nascono e si vivono.
torta carote e mandorle di Il sapore del verde
Questo dolce mi accompagna in tutte le stagioni, devo ammetterlo, ma amo prepararlo in modo particolare quando il cielo brunito si affaccia alla sera, quando imperversa il temporale fuori dalla finestra ed io sono al riparo, al calduccio della mia casa, quando si avvicina dicembre e comincio a subodorare l'aria magica delle feste.... Ha un profumo speciale questa torta, sà di buono e di tepore, di natura, di colori, di caramello. Un confort food impareggiabile! 
Per di più è un dolce che "fa bene" alla salute, tollerabile perfettamente da chi ha problemi di intestino, da chi ha intolleranze o allergie, non ha glutine. Se lo desiderate in versione light evitate la crema al mascarpone con cui io l'ho accompagnato in questa occasione, vi assicuro che non è indispensabile!
Torta carote e mandorle di Il sapore del verde
TORTA DI CAROTE E MANDORLE (gluten free)
150 g di farina di mandorle, 200 g di carote grattugiate, 200 g di miele di acacia, 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio, 125 g burro (per me senza lattosio), 2 uova, 1 cucchiaino di cannella, 1 cucchiaino di vaniglia, 1 pizzico di sale, uvetta, noci tritate grossolanamente.
Torta carote e mandorle di Il sapore del verde
Unite le uova e il miele al burro a temperatura ambiente. Mescolate bene. Aggiungete poi la farina di mandorle, il bicarbonato, sale, cannella e vaniglia.
Amalgamate il tutto, quindi incorporate anche le carote, l'uvetta e le noci. 
Versate in una teglia oleata (io utilizzo una teglia in silicone).
Cuocete in forno caldo a 180° per circa 30 minuti.
Lasciatelo raffreddare quindi sformatelo. Il miele ed il liquido rilasciato grattugiando le carote formano un caramello delizioso, umido e profumatissimo.
Spolverate di zucchero a velo.

CREMA AL MASCARPONE (facoltativa, per accompagnare)
150 g mascarpone, 200 g panna fresca, 70 g zucchero, cannella in polvere.
Mescolate il mascarpone con metà dello zucchero, quindi montate la panna con l'altra metà dello zucchero ed un cucchiaino di cannella in polvere. Unite i due composti mescolando delicatamente dal basso verso l'alto.
Servite a piacimento con le fette di torta.

2 commenti:

  1. eviterò la crema di mascarpone anche se è golosissima,la dietologa mi picchierebbe ma una fetta di questa torta potrei mangiarla! Buon fine settimana cara, un bacione

    RispondiElimina
  2. Ao passar pela net encontrei seu blog, estive a ver e ler alguma postagens
    é um bom blog, daqueles que gostamos de visitar, e ficar mais um pouco.
    Eu também tenho um blog, Peregrino E servo, se desejar fazer uma visita
    Ficarei radiante,mas se desejar seguir, saiba que sempre retribuo seguido
    também o seu blog. Deixo os meus cumprimentos e saudações.
    Sou António Batalha.

    RispondiElimina