Diario di un viaggio nel gusto

Questo blog è il diario di un'avventura che inizia, la mia avventura, condotta per sentieri che non mi sono del tutto nuovi ma che attraverso il loro andare mi condurranno ad esplorare nuovi lidi.... il verde è il colore che predominerà la mia strada, il suo profumo ne sarà l'aroma allietante e suadente... un percorso gastronomico, il mio, di vita, di credo... una scelta, uno stile, il mio ritmo... ricette che trarranno dalla terra il proprio profilo, che dell'erba avranno la gentilezza e la delicata essenza, il sapore avranno della semplicità e dei sensi saranno stimolo e soddisfazione.... Un viaggio nella cucina... con la creatività e la curiosità che sempre portano lontano...

umorale

umorale
trasparenze autunnali

domenica 20 febbraio 2011

PANDOLCE ESOTICO

Ovvero, della conclusione di una cena invernale che mi ha magicamente condotta su un'assolata isola, in piena estate...
Una cena esotica, dai richiami estivi, non poteva non concludersi in dolcezza. Le ghirlande di fiori che hanno ispirato il sogno del viaggio in Polinesia, hanno anche contribuito a diffondere nell'aria i loro effluvi profumati e, col sottofondo di musica degli uculele, al termine del pasto ecco giungere in tavola questo trionfante plumcake speziato.
Le ragazze sedute al convivio hanno sgranato gli occhi. Nella sua semplicità questo dolce ha avuto un ingresso trionfante...
Ho accompagnato la degustazione con un vino dolce che ne sottolineasse l'aroma dolce, fruttato, ed ho servito ogni fetta con una cremina delicata, aromatizzata alla vaniglia.
Naturalmente lo stesso dolce, per la sua natura, è stato poi consumato anche nella colazione del giorno successivo, con una tazza di latte e caffè o con della cioccolata delicata, è un ennesimo, vero trionfo...
Occorrono: 150 g di farina e 100 g di farina integrale, 175 g di fruttosio, 1 cucchiaino di bicarbonato ed una bustina di lievito per dolci, un pizzico di sale, 240 ml di yogurt bianco magro, 2 albumi d'uovo, 1 cucchiaio di olio evo, 1 fialetta di essenza di vaniglia, 1 cucchiaio di scorze di limone grattuggiate e lasciate essiccare per un paio d'ore, 1 cucchiaio di zenzero in polvere, il succo e la scorza grattugiata di due arance, papaia ed ananas essiccati (o canditi) in cubetti.
Io ho impastato nella macchina per il pane le parti liquide addizionate da quelle solide (quindi yogurt, chiare d'uovo, olio, vaniglia, succo di arancia e poi una miscela composta dalle farine setacciate, lo zucchero, il bicarbonato, il lievito ed il sale) cui ho unito dopo circa venti minuti tutti gli aromi (zenzero, scorze di limone ed arancia, papaia e ananas), completando l'impasto per altri venti minuti. Tuttavia potete anche procedere a mano, unendo i due composto, liquido e solido, amalgamandoli bene e completando poi con gli ingredienti aromatizzanti.
In entrambi i casi, versate poi il composto ottenuto in una tortiera da plumcake imburrata ed infornate in forno già caldo a 170° per circa 45 minuti.
Verificate la cottura con uno stuzzicadenti, quindi sfornate e lasciate raffreddare un poco prima di togliere il dolce dallo stampo. Servite freddo o tiepido, volendo accompagnandolo con crema alla vaniglia o con un ciuffo di panna semimontata.
Con questo plumcake partecipo al delizioso contest di Natalia. QUI tutte le info.

23 commenti:

  1. Wow tesoro, che squisitezza!Questo pane profuma proprio di mare e di sole, una favola!
    Bacissimi

    RispondiElimina
  2. Delizioso davvero!! Con quel tocco in più... ^_-
    Franci

    RispondiElimina
  3. Profumi e sapori raccolti in una soffice delizia, ciao.

    RispondiElimina
  4. Emana tutti i profumi e i sapori dei dolci di casa! Un bacione

    RispondiElimina
  5. Evvai!! Nella mia raccolta ci sarà anche un plumcake di una vera e propria professionista.
    Sono contentissima e questa ricetta è davvero deliziosa: leggevo il tuo post e mi sembrava di sentire il profumo di questo dolce.
    Grazie per aver partecipato e buona fortuna per il contest.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  6. Un plumcake sublime, deliziosamente profumato!!! Che peccato non poterlo assaggiare!!! Bravissima come sempre, un abbraccio, a presto

    RispondiElimina
  7. Ho immaginato l'atmosfera, il profumo che sarà uscito dal forno come lo hai sentito tu, gli aromi che hai lasciato in dono ai tuoi ospiti (certamente stupiti e come non potevano!)... che angolo di Paradiso!!! Sono felice di aver ricambiato la tua visita ed essermi persa, tra tante ricette fantastiche! Credo che tornerò spesso... Buona giornata, Claudia

    RispondiElimina
  8. Era il dolce che faceva sempre la nonna Ninie, (fiamminga)e ce ne dava una fettina così sottile, che dovevamo mangiarla in mano!!!A me andava bene perchè non amo i dolci, ma le mie sorelle hanno sempre detto che era "pidocchiosa". Il tuo sembra veramente venuto bene sopratutto internamente! Che bello essere tornata a trovarti, il tuo sorriso mi rallegra il cuore. Buona giornata deny

    RispondiElimina
  9. spettacolare..chissà che profumino... con gli occhi chiusi sarà stato come fare un viaggio vero e proprio.. bravissima.. un abcio

    RispondiElimina
  10. Coraggiosi e "temerari" gli accostamenti che prevedono ingredienti originali e assai sfiziosi.
    Un cake dall'aspetto "brunito" e dalla sofficità indiscussa...una bella fettona adesso mi andrebbe proprio ^_^

    RispondiElimina
  11. Bravissima e goloso e stupendo da vedere e da gustare, sei bravissima tesoro belle foto !
    un bacione caro Anna

    RispondiElimina
  12. tesoro mio un plumcake che ricorda proprio i vulcani polinesiani e che mi ha conquistata da subito con la foto immagino poi che esplosione di sapore deve essere!!ti voglio benisssssssssimo,nn scordarlo mai!!!!bacioni imma

    RispondiElimina
  13. Questo dolce deve essere profumatissimo, ci credo che è stato accolto calorosamente già ci fa pregustare l'arrivo della bella stagione!

    RispondiElimina
  14. il profumo arriva fin qui e mi da nostalgia del mio bel Costa Rica. Pensiamo insieme, lo scritto a quattro mani mi interessa.
    bacioni fortissimi!

    RispondiElimina
  15. meraviglioso, con la frutta esotica!

    RispondiElimina
  16. un bel pandolce ideale per una bella prima colazione

    RispondiElimina
  17. Ci sta tutto questo pandolce esotico che profuma di buono!

    RispondiElimina
  18. Che bella cena deve essere stata!!!! e un dolce così bello e profumato è perfetto per concludere bene la serata!!! un abbraccio :)

    RispondiElimina
  19. Mi sa che tutta la cena era favolosa... esotica... mi ispira proprio! :)
    già il tocco finale mi conquista!

    RispondiElimina
  20. profumatissimo questo plumcake esotico :D

    p.s. se ti va da noi c'è un contest sull'arancia
    http://labandadeibroccoli.blogspot.com/2011/01/preparatevi-al-primo-contest.html

    RispondiElimina
  21. mi piace come coccoli le tue amiche! si vede che sono davvero preziose :-D
    e che profumo questa torta, fruttata al punto giusto, mi piace!!! un bacio
    Francesca

    RispondiElimina
  22. grazie della visita al mio blog, che ricetta deliziosa, mi piace molto!!
    un saluto, piacevole giornata, a presto!!

    RispondiElimina
  23. Se ven deliciosos los cakes. La mesa muy bonita.

    Un saludo :)

    RispondiElimina