Diario di un viaggio nel gusto

Questo blog è il diario di un'avventura che inizia, la mia avventura, condotta per sentieri che non mi sono del tutto nuovi ma che attraverso il loro andare mi condurranno ad esplorare nuovi lidi.... il verde è il colore che predominerà la mia strada, il suo profumo ne sarà l'aroma allietante e suadente... un percorso gastronomico, il mio, di vita, di credo... una scelta, uno stile, il mio ritmo... ricette che trarranno dalla terra il proprio profilo, che dell'erba avranno la gentilezza e la delicata essenza, il sapore avranno della semplicità e dei sensi saranno stimolo e soddisfazione.... Un viaggio nella cucina... con la creatività e la curiosità che sempre portano lontano...

umorale

umorale
trasparenze autunnali

sabato 9 ottobre 2010

QUENELLE DI MERLUZZO IN CROSTA DI MANDORLE CON ZUCCA AL FORNO

Quenelle di pesce da veri intenditori dei sapori! Sono buonissime.
Alla sera tornare a casa è di per sè una piacevolezza che rasserena, l'idea del riposo, di una cena leggera ma gratificante nel gusto, di un bel libro da leggere, del confort del proprio nido... sono elementi imprescindibili nella mia vita.
Queste quenelle sono deliziose e rispondono ad ogni mia esigenza di "benessere". Si preparano con gesti semplici, abbastanza velocemente e si mangiano con il gusto dei sapori decisi ma non forti.
Provatele!
Per circa 10 quenelle occorrono: 300 g di filetti spinati di merluzzo fresco, 1 spicchio d'aglio, 1 patata di medie dimensioni già lessata e sbucciata, 1 tuorlo d'uovo, del prezzemolo e del timo (possibilmente freschi), 20 g di parmigiano grattugiato, olio evo, sale e pepe. Inoltre, 1 uovo e mandorle in polvere q.b.
Per la zucca occorrono: circa 500 g di zucca (io utilizzo quelle biologiche piccoline molto molto arancioni!), prezzemolo, olio evo, sale e pepe.
Iniziate dalla zucca che ha una cottura piuttosto lenta. Dovete lavarla accuratamente, quindi affettarla in tante parti uguali, dello spessore di circa 1 cm (lasciando la buccia). Sistemate poi le fette, non sovrapposte, su una placca ricoperta di carta forno e conditele con un giro di olio, sale e pepe. Coprite (a chiudere completamente) la placca con della carta alluminio da cucina e ponete in cottura nel forno già caldo a 120° per almeno un'ora e mezza. A cottura ultimata, trasferite le fette sul piatto da portata e cospargetele di un trito sottile di prezzemolo. Aggiungete ancora un filo di olio e servite direttamente. La zucca così cotta si mangia con tutta la buccia ed ha una consistenza perfetta, fate però attenzione a muovere le fette dalla placca al piatto di servizio utilizzando una paletta piatta dal momento che la consistenza diviene estremamente morbida, sebbene pastosa, e rischiereste quindi di rompere la zucca stessa.
Mentre la zucca cuoce, preparate le quenelle.
Tagliate i filetti di merluzzo in cubetti e fateli saltare brevemente in una padella con olio, aglio, sale e pepe. Quando saranno cotti, rompeteli un poco con una paletta di legno, togliete lo spicchio d'aglio e trasferiteli in una ciotola.
Aggiungete al pesce cotto e sbiciolato grossolanamente la patata lessa ben schiacciata, il tuorlo, prezzemolo e timo tritati finissimi e infine il parmigiano. Mescolate perfettamente il tutto.
Sbattete a parte l'uovo intero ed iniziate a preparare le quenelle usando due cucchiai e trasferendo piccole porzioni di composto da uno all'altro (se doveste avere difficoltà nel realizzare le quenelle, potete optare tranquillamente per le più classiche polpette!).
Passate le quenelle nell'uovo sbattuto quindi nelle mendorle in polvere (io ho lasciato alcune mandorle a lamelle) per finire friggetele in abbondante olio caldo.

Servite le quenelle accompagnate dalla zucca. Il tutto è ottimo anche il giono dopo e persino freddo!

20 commenti:

  1. Che ricetta particolare e bella presentazione. Brava Debora. Un bacio

    RispondiElimina
  2. Qui è tutto bellissimo e gustoso, preparato con raffinatezza!! Complimenti per tutto e grazie mille della visita al mio blog ^_^
    Ciao a prestissimo Anna

    RispondiElimina
  3. Hai ragione,abitudini semplici,che sono necessari per il benessere fisico e mentale,e queste quenelle sono proprio quello che ci vuole!!Davvero speciali,un abbraccio!!

    RispondiElimina
  4. Hai ragione cara, tornare la sera e rilassarsi davanti ad un piatto riempito di cose semplici ma raffinate è un vero toccasana per qualsiasi giornata nera!! il pesce è di per sè un alimento sano e saporito e queste quenelle in crosta sono il massimo del gusto e della ricercatezza, il contorno di zucca è semplice e di stagione!! Brava, è tutto perfettamente abbinato...ti auguro buon week end e ti abbraccio

    RispondiElimina
  5. Non l'ho ancora assaggiato, ma gia' so che adoro questo piatto. Appena compro il pesce, o il marito ne pesca uno decente, finira' in quenelles!

    RispondiElimina
  6. queste puntine dolci mi piacciono moltissimo e le quenelle con panatura alle mandorle non mi sarebbe mai venuto in mente, brava deborah, un abbraccio, buona domenica:)
    pat

    RispondiElimina
  7. Complimenti cara, la tua ricetta è particolarmente deliziosa e raffinata e mi piace moltissimo la presentazione del piatto!!! Un abbraccio, a presto

    RispondiElimina
  8. mi piace questa ricetta un po' insolita per le mie abitudini e per questo mi affascinano gli abbinamenti che hai proposto.Un caro saluto e una felice domenica per te

    RispondiElimina
  9. Sono buonissime si!!! E ci credo e' un piatto super... Complimenti... Ciao Deborah e buona domenica.

    RispondiElimina
  10. un ricetta gustosa e raffinata....bravissima

    RispondiElimina
  11. Ah sì..le provo molto volentieri ;) ciao

    RispondiElimina
  12. Ciao! proprio un bel piatto con un particolare abbinamento di sapori! la zucca al forno la adoriamo! il merluzzo con le mandorle ci intriga moltissimo...dolce!
    secondo te son fattibili anche al forno invece che fritte?? da preovare comunque!!!
    bravissima!
    baci baci

    RispondiElimina
  13. Cara che atmosfera intima e casalinga hai descritto. Anche per me il momento del rientro è sempre molto piacevole. Mi piace entrare in casa e decidere il tè da preparare, la musica da ascoltare, condividere con mio marito la giornata e preparare la cena. Le tue quenelle sono molto interessanti. Mi piace molto l'abbinamento con la zucca morbida e saporita.

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  14. Thanks for visiting my blog all the way over in Africa today - your recipes look great !

    RispondiElimina
  15. Debora, mi hanno incuriosito un sacco queste tue quenelle... devo proprio rubarti la ricettina... posso?! A presto un abbraccio Any

    RispondiElimina
  16. Cara Deborah eccomi qui. Dopo la tua visita al mio blog non potevo che passare di qui anche io. Carinissimo blog pieno di lecornie e di tanta passione e professionalità. Adoro la zucca, sicuramante servita con queste quenelle deve essere un piatto gustosissimo. A presto!!

    RispondiElimina
  17. un libro un piatto a tuto sapore e il tepore del proprio nido.....queste sono le stesse cose che adoro anch io tesoro mio!!!le voglio provare perche si presentano meravigliosamente!!bacioni,tvb,imma

    RispondiElimina
  18. che piacere trovarti sul mio blog,ricambio molto volentieri visIta e complimenti sei davvero molto brava e i tuoi accostamenti son davvero affascinanti...brava davvero e mentre continuo il giretto nella tua cucina...ti abbraccio e ti auguro una buona giornata ,baci

    RispondiElimina
  19. Ciao bella, ti avevo persa perchè non mi si aggiornavano piu i contenuti della tua pagina, pora dovrei aver sistemato tutto!Queste quenelle sono dabbero deliziose, saporiti e delicate al tempo stesso, che ricetta magnifica!ottime anche le barrette qui sotto, a presto baci

    RispondiElimina
  20. Ciao! Grazie delle tue visite e di aver scelto di seguire il mio blog! Mi fa molto piacere seguire anche il tuo perchè vedo delle ottime e stuzzicanti ricette come questa!
    Ciao e buona settimana!

    RispondiElimina